Benvenuto! Per postare e godere delle funzionalità del forum registrati, occorrono pochi secondi ed è gratis!

Sondaggio: Se la Grecia esce dall'Euro/pa che fine farà?
Non hai i permessi per votare in questo sondaggio.
Si salverà
50.00%
1 50.00%
Fallirà
50.00%
1 50.00%
Totale 2 voto(i) 100%
* Hai votato. [Mostra risultato]

Grecia

Iscritto
Messaggi: 5,985
Discussioni: 259
Registrato: 03-2011
Reputazione:
20

Mix: 0
Salve a tutti hackmixiani,
In internet, nei telegiornali, di qua e di là, ho sentito e letto che la Grecia,
Un po' la sua borsa sta cadendo, un po' si sta riprendendo se si considerano gli anni precedenti e soprattutto gira voce che con l'elezione di Tsipras, la Grecia vorrebbe uscire dall'Euro/pa, dicono che sia "irreversibile".
Bruxelles dall'altra parte dice che non uscirà, oppure dice che se esce andrà in bancarotta, fallisce, da qualche altra parte ho letto
Bruxelles:"chi esce non rientra più"

Come sappiamo tutti quanti visto che ne abbiamo parlato in diversi topic,
Diciamo sempre che l'italia deve uscire dall'euro/pa per salvarsi; SOVRANITA' NAZIONALE; la Grecia poi non è molto diversa dall'Italia, sotto vari aspetti.
Quindi, concentrandoci perora più sulla Grecia che sull'Italia, anche se poi la risposta che date per l'una la date pure per l'altra:
Secondo voi la Grecia che deve fare?

-Ha ragione ad uscire dall'Euro/pa ed avere la sua moneta nazionale, così sarà finalmente "libera" ?

-O andrà veramente in bancarotta se esce?

Secondo me vale la prima,
ditemi voi.

06/01/2015, 17:27
#1
Cerca
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 06/01/2015, 18:20 da Giniu.)

Legen...wait for it
Messaggi: 1,511
Discussioni: 123
Registrato: 06-2012
Reputazione:
17

Mix: 0
Si potrebbe salvare con la sua moneta adesso, ma guardando al futuro questo la rovinerà. Infatti, stampando più moneta l'inflazione di quest'ultima aumenterà e quindi faranno la fine dell'argentina.

06/01/2015, 18:19
#2
Cerca

Iscritto
Messaggi: 5,985
Discussioni: 259
Registrato: 03-2011
Reputazione:
20

Mix: 0
Beh allora deve decidere se vuole morire da sola o se vuole morire per mano dell'UE

06/01/2015, 19:29
#3
Cerca

Il criceto mannaro
Messaggi: 3,536
Discussioni: 201
Registrato: 03-2011
Reputazione:
106

Mix: 3,737
io ho sempre la mia versione, non basta l'uscita in se, perchè una nazione funzioni devono concorrere molti fattori, se esci e poi sbagli tutte le politiche che dovresti portare avanti fallisci, cosi per l'italia, non è stare o uscire dall'euro che ci salva, ma è cambiare tutto (incluso uscire dall'euro).
Intendo, se esci dall'euro e poi però metti in atto tutte le politiche necessarie per rilanciare l'economia, aiutare le imprese aiutare il cittadino e cosi via allora non fallisci, ma chiaro che se esci dall'euro e poi devi comunque fare quello che ti chiedono i banchieri allora è ovvio che falliamo noi cosi come fallirà la grecia


digger
07/01/2015, 0:18
#4
Cerca

Iscritto
Messaggi: 5,985
Discussioni: 259
Registrato: 03-2011
Reputazione:
20

Mix: 0
Certo, è logico, ma comunque per cominciare a cambiare e migliorare, bisogna partire da questo,
E poi, secondo me quantomeno ha più senso fallire con "le proprie mani"

07/01/2015, 0:36
#5
Cerca

Il criceto mannaro
Messaggi: 3,536
Discussioni: 201
Registrato: 03-2011
Reputazione:
106

Mix: 3,737
non sono d'accordo, partire tanto per partire non serve a niente, o si parte con il piede giusto oppure sei destinato a finire male
Quanto a fallire con le proprie mani non è corretto, se usciamo dall'euro ma restiamo con questi politici al governo non falliamo con le nostre mani, falliamo come sempre


digger
07/01/2015, 0:42
#6
Cerca

Iscritto
Messaggi: 5,985
Discussioni: 259
Registrato: 03-2011
Reputazione:
20

Mix: 0
Se il popolo ((italiano o greco) vuole veramente riavere il proprio paese, deve cambiare politica, mentalità e moneta
E poi una cosa è che tu non ce la fai, e un'altra è che qualsiasi cosa tu faccia c'è qualcuno dietro che ti fotte e ti impedisce di "crescere" e di essere libero
Giusto o no?

07/01/2015, 0:54
#7
Cerca

Il criceto mannaro
Messaggi: 3,536
Discussioni: 201
Registrato: 03-2011
Reputazione:
106

Mix: 3,737
Perfetto, ma come facciamo a cambiare politica se prima non cambia mentalità? E come la cambiamo la mentalità? E come continuo a dire, cambiare moneta se prima non cambiamo tutto il resto non serve a niente anzi può peggiorare le cose


digger
07/01/2015, 17:00
#8
Cerca

Iscritto
Messaggi: 5,985
Discussioni: 259
Registrato: 03-2011
Reputazione:
20

Mix: 0
So che hai ragione ma per me sei anche influenzato da un grande pessimismo,
Cioè non si può sempre e solo perdere, si può talvolta anche vincere
Rifaccio la domanda del topic allora: Uscire dall'euro/pa è anch'esso uno dei vari passi da fare per salvarsi?
Se fai rivoluzione non ti caga nessuno, se non fai rivoluzione continuano a fotterti, allora che si fa???

07/01/2015, 19:03
#9
Cerca

Il criceto mannaro
Messaggi: 3,536
Discussioni: 201
Registrato: 03-2011
Reputazione:
106

Mix: 3,737
non sono influenzato dal pessimismo, SONO pessimista,è diverso, io non mi faccio influenzare dal pessimosmo degli altri, sono io che in base alla mia conoscenza delle cose, in base ai miei ragionamenti e in base alle informazioni che leggo in giro e in base alla mia comprensione del mondo, dell'uomo e di come girano le cose mi sono fatto un idea pessimistica della realtà, un idea in cui mi rendo conto che non c'è molto spazio per noi comuni mortali, come la giri la giri la prendiamo sempre nel di dietro


digger
08/01/2015, 22:18
#10
Cerca

Iscritto
Messaggi: 5,985
Discussioni: 259
Registrato: 03-2011
Reputazione:
20

Mix: 0
Ma non si può sempre perdere, ogni tanto bisogna anche sperare ed essere un po' più ottimisti Happywide

08/01/2015, 22:27
#11
Cerca

Il criceto mannaro
Messaggi: 3,536
Discussioni: 201
Registrato: 03-2011
Reputazione:
106

Mix: 3,737
sperare cosa? ottimisti quando si è informati e si vede quello che c'è intorno?
è come se io e te fossimo sulla spiaggia, guardiamo il mare aperto, vediamo arrivare uno tsunami, io ti dico "me ne vado in cima alla collina che quello arriva qui e ci annega tutti" e tu mi dici "ma no devi essere ottimista, vedrai che sparisce prima di arrivare a riva, devi sperare.
Non è pessimismo, è avere chiara la situazione e conoscere un minimo come funziona il "causa->effetto".
Poi se preferisci essere ottimista per vivere piu sereno posso capirlo e anche darti ragione, a volte lo faccio anche io, sebbene sappia come andranno certe cose faccio a finta che andrà bene ma solo per non farmi venire l'acidità di stomaco e dormire la notte un po' piu sereno.
Ho solo una grande soddisfazione nel essere fatto cosi come sono, che il tempo mi da sempre ragione. Perchè non sono tipo da dire "te l'avevo detto! avevi torto!" altrimenti sai a quanta gente dovrei andarlo a dire adesso dopo anni? gente con cui ho avuto accese discussioni in passato perchè io sostenevo delle cose che si sono poi avverate e loro ai tempi mi dicevano "ma come sei negativo! ma come sei pessimista! vedrai che le cose si sistemano"... ovviamente non si sono sistemate e questo per me è di grande soddisfazione Asd


digger
09/01/2015, 0:11
#12
Cerca

Iscritto
Messaggi: 5,985
Discussioni: 259
Registrato: 03-2011
Reputazione:
20

Mix: 0
Sad
Scusa la terminologia volgare ma questo che significa?
Stai fermo a non fare un cazzo e ad aspettare che passa il tempo finché non muori?
Tanto ormai il danno è fatto, e non si può tornare indietro e non si possono rimarginare i danni, allora andiamo avanti con l'unica certezza della morte (nostra e del paese), ripeto, continuando a non fare un cazzo.
Allora poi si pensa, "no io voglio veramente vivere; bene, me ne vado in un altro paese dove non mi fottono", e l'Italia? "chissenefotte, cazzi loro"
Capisco tutto quello che dici, ma io non voglio stare con le mani in mano, con le conoscenze che ho appreso, tutto è un ciclo, e ha una fine, anche questo ciclo di me**a deve finire prima o poi. La possibilità per cambiare c'è, bisogna decidere se fare parte di coloro che riusciranno a cambiare le cose o restare "da parte" durante e dopo questa situazione da schifo.

09/01/2015, 0:38
#13
Cerca

Il criceto mannaro
Messaggi: 3,536
Discussioni: 201
Registrato: 03-2011
Reputazione:
106

Mix: 3,737
mmm fammi pensare... si non me ne frega un cazzo dell'italia, almeno finchè ci abiteranno gli italiani, forse quando gli italiani se ne saranno andati tutti e sarà abitata da gente migliore (gli immigrati) ci ripenserò.
Chi l'ha detto che aspetto che passi il tempo finchè non muoio? ho un sacco di cose da fare anche senza cercare di cambiare il sistema, non è che se fai il rivoluzionario hai da fare mentre se no sei uno che non fa niente e aspetta di morire.
Tornando piu sul tema, io la fase tua l'ho già passata tempo fa, ci fu un tempo infatti in cui mi infervoravo parlando di queste cose, in cui ero convinto si dovesse far qualcosa, ma da allora ho capito tanto e direi che mi sono "svegliato" per cui ho capito che è tutto tempo perso, almeno finchè non si svegliano anche tutti gli altri.
Io sono disposto a combattere, ma certo non sono pirla da farlo da solo, allora quando tutti moriranno di fame e non avranno piu niente da perdere allora si decideranno a combattere per cambiare le cose allora FORSE ci penserò anche io.
Dico forse perchè mi girano un po' le balle e quindi non so se mi va di mischiarmi con certa gentaglia.
Per anni quando dicevo certe cose mi hanno sempre dato addosso tutti dicendo che ero pessimista e negativo e che le cose sarebbero migliorate, quando io dicevo che sarebbero andate sempre peggio, che sarebbe arrivata la crisi, poi che sarebbe peggiorata, poi che avremmo perso un sacco di posti di lavoro etc etc ma erano tutti troppo presi dalla xbox, dalla playstation, da maria de filippi e dal grande fratello, tutti troppo presi dal calcio e tutti a credere alle cagate dei telegiornali e io ero il coglione pessimista e negativo...
Quindi se da un lato non mi va di muovermi finchè anche buona parte degli altri italioti si sarà svegliata, dall'altra ho voglia di lasciare che combattano da soli una volta svegliati, direi che se lo meritano, facile combattere quando hai perso tutto e non ti resta altro, ma quando c'era da combattere ma stavi ancora bene e avevi i tuoi soldini allora no eh? li era piu comodo starsene a casetta tranquilli e dire a me che ero pessimista...
non so se si è capito ma mi sono un po' sfogato Happywide
quindi vediamo, cominciamo a vedere che tutti gli italiani finiscano sotto un ponte, che si sveglino una buona volta e poi ci farò un pensierino, forse combatterò con loro, forse lascerò che vadano avanti loro e combattano anche per me


digger
09/01/2015, 1:51
#14
Cerca




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)